Bilancio Atlantia gennaio settembre 2010

 
Alessandro Bombardieri
12 novembre 2010
0 commenti
atlantia Bilancio Atlantia gennaio settembre 2010


Atlantia, società attiva nella gestione in concessione di tratte autostradali, ha presentato il bilancio dei primi nove mesi dell’anno, chiusi con ricavi in aumento del 9,1% a quota 2,84 miliardi di euro ed un utile netto in crescita del 15,1% a quota 576 milioni di euro.

Il 5% dei ricavi è derivato dall’incremento del canone di concessione Anas.

Le previsioni di Equita Sim, che sul titolo tiene rating buy con target price a 20,9 euro, erano di ricavi a quota 2,83 miliardi di euro e utile netto a 555 milioni di euro.

L’Ebitda del gruppo è aumentato del 6,9% a quota 1,79 miliardi di euro, contro previsioni di 1,76 miliardi.

Il traffico sulle tratte autostradali del gruppo è aumentato in questi nove mesi dello 0,36%, soprattutto grazie alla ripresa del traffico dei mezzi pesanti a 3 o più assi, che da soli hanno segnato un incremento del 3,8% su Autostrade per l’Italia. Questi dati hanno portato ad un aumento dei ricavi dello 0,5%.

E’ stato invece del 6,6% l’incremento del traffico delle società controllate all’estero da Atlantia, che tra l’altro in questi mesi ha investito 994 milioni di euro, in aumento del 10%, con un cash flow operativo che è aumentato del 14,5% a 1,14 miliardi di euro, mentre l’indebitamento finanziario netto è migliorato di 578 milioni a 9,18 miliardi.

Atlantia stima risultati migliori per l’esercizio in corso rispetto al 2009.

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento