Italgas ritorna a Piazza Affari

di Carlo Valuta Commenta

Dopo tredici anni di assenza torna a Piazza Affari Italgas con un collocamento il prossimo 7 novembre 2016.

Dopo tredici anni di assenza torna a quotarsi Piazza Affari un grande nome italiano del settore energia. Si tratta di Italgas, la società che dispaccia il metano nelle case di un terzo degli italiani, la quale si avvia ad una nuova capitalizzazione al fine di aggredire il mercato. L’obiettivo sarà infatti quello di crescere per almeno un 40 per cento, conquistando posizioni nel settore energia attraverso una nuova e rinnovata struttura societaria. 

italgas-logo-600

Nuova capitalizzazione in borsa per Italgas

La capitalizzazione dalla quale sarà interessata la società dovrebbe aggirarsi tra i 3,5 miliardi di euro e i 4 miliardi, al fine di iniziare una nuova vita finanziaria grazie al contributo di nuovi soci. La decisione in merito a questa nuova iniziativa è stata presa da Snam, che negli anni passati ha ereditato l’azienda del metano dopo la rottura con Eni.

La nuova struttura della società prevederà la discesa del socio di maggioranza al 13,5 per cento, con l’ampliamento invece del pacchetto della Cassa Depositi e Prestiti, che avrà la quota di maggioranza con il 26,5 per cento. Gli azionisti Snam avranno voce in capitolo in merito a questa capitalizzazione. A loro sarà infatti concesso un titolo Italgas ogni 5 titoli Snam posseduti.

Quali sono gli obiettivi che dunque si propone l’amministratore delegato Paolo Gallo lanciando questa sfida? Il primo obiettivo è italiano riguarda la conquista di una quota di mercato pari al 40 per cento, anche se l’annuncio è stato dato da Londra e dai suoi mercati finanziari. In seguito ci saranno gare per la distribuzione del gas negli ambiti locali che avverranno nei prossimi tre anni e due miliardi di investimenti entro il 2019.

Quali sono quindi le prospettive per questo nuovo titolo? Trattandosi di una attività regolata che prevede un rendimento assicurato che si aggira intorno al 6 per cento si tratta almeno dalle prime stime di un investimento abbastanza sicuro con un rendimento tipico da fondo assicurativo o pensionistico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>