I bonus dei broker per il trading online: cosa propone il mercato

di isayblog4 Commenta

La scelta del broker è il primo e più importante passo per chi desidera fare trading online. Per fare questa scelta in modo ponderato è possibile oggi consultare i molti siti dedicati a questo argomento, che cis velano anche i trucchi sui bonus senza deposito, e tutte le caratteristiche più importanti dei broker disponibili in rete. Per trovare il broker migliore è possibile anche effettuare un confronto tra i bonus che propongono ai loro clienti.

Bonus economici
Uno dei bonus che più interessano i trader è quello economico: una certa quota di capitale, omaggiata con alcuni vincoli particolari. La maggior parte dei broker propone infatti ai suoi clienti un bonus in denaro, direttamente proporzionale al primo versamento effettuato sul proprio conto, con un tetto massimo, che in genere è intorno ai 500-700 euro. In pratica chiunque apra un conto e vi versi del contante può godere di una cifra aggiuntiva, utile per i suoi primi investimenti. Pochi broker invece propongono questo tipo di bonus anche senza che sia presente del capitale sul conto: non appena lo si apre si riceve un piccolo omaggio, che di solito ammonta a circa 50 euro, o poco meno. I soldi così ricevuti non si possono ritirare, perché devono essere utilizzati per fare investimenti attraverso il broker. Per molti trader, soprattutto quelli alle prime armi, il bonus in denaro è molto interessante, perché permette di fare i primi investimenti senza preoccuparsi di perdere il proprio capitale, visto che si tratta di soldi ricevuti in regalo. Nonostante siano soldi donati, questo non significa che li si debba sperperare a caso: conviene invece utilizzarli per imparare a fare trading in modo corretto.

Corsi e tutorial
Nonostante molti trader siano attirati dai bonus in denaro, uno degli omaggi più interessanti garantiti dai broker è costituito dai tutorial, tramite cui è possibile imparare a fare trading nel modo più remunerativo possibile. In genere questi corsi sono gratuiti, ma ci sono anche dei broker che propongono diversi tipi di conto, alcuni a pagamento, con tutorial più articolati ed approfonditi. Spesso i trader tendono a prediligere i broker che non richiedono alcun tipo di pagamento, ma non sempre questa scelta si rivela vincente. Alcuni broker a pagamento infatti permettono di avere un tutor, che segue e consiglia i clienti a lui affidati, in modo da rendere maggiormente remunerativi i suoi investimenti.

I segnali di trading
Alcuni broker offrono ai loro clienti anche opzioni aggiuntive, generalmente a pagamento. Una delle più interessanti è rappresentata dai segnali di trading. Si tratta di veri e propri suggerimenti sui futuri affari, da effettuare nell’immediato o nel corso della giornata. Questo tipo di informazioni possono essere ricevute anche su una pratica app dello smartphone, o tramite SMS sui cellulari tradizionali. Quando si riceve un segnale di trading è in genere essenziale sfruttare l’informazione rapidamente, in mood da trarne il massimo vantaggio. Molto spesosi segnali di trading permettono di passare da un’attività che occasionalmente permette di guadagnare qualche euro, ad investimenti che permettono di migliorare il proprio status sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>