I vantaggi dei migliori conti deposito

di Redazione Commenta

Tempi duri per chi ha dei fondi in banca e non li investe. Molte banche infatti oggi non offrono alcun tipo di interesse per i depositi disponibili sul conto corrente dei clienti; anzi, sono già presenti dei conti correnti con interessi negativi, per lo meno per capitali di una certa consistenza. Per evitare che il proprio denaro diminuisca con il passare del tempo il modo migliore è investirlo, ad esempio approfittando dei migliori conti di deposito, che garantiscono un buon guadagno periodico, praticamente senza rischio alcuno.

Il rischio negli investimenti

Chi mantiene il proprio capitale immobile in banca spesso lo fa perché teme i rischi che si possono correre con alcune tipologie di investimento. Cercare di “far fruttare” i propri soldi è inutile se non si hanno informazioni sulle speculazioni realmente redditizie, per altro molte di queste portano a correre rischi significativi. In linea generale maggiore è il guadagno ottenibile da un investimento, e maggiori sono anche i rischi che si corrono: dalla perdita di valore del bene acquisito, quindi anche del capitale posseduto, fino all’azzeramento dei fondi a disposizione, nei casi più estremi. Ciò che propongono i migliori conti deposito è un guadagno costante, senza dover in alcun modo rischiare di perdere ciò che si possiede, compresi gli interessi.

Come scegliere tra i conti deposito

L’elemento fondamentale che contraddistingue i migliori conti deposito è di certo la possibilità di guadagno, quindi l’interesse che si può maturare sul capitale ivi depositato. Oltre a questo è importante anche valutare che a proporre questo tipo di investimento sia un istituto di credito sicuro, con ottime credenziali, che paghi gli interessi con regolarità e non abbia mai modificato in itinere le condizioni del conto deposito stesso. Una volta trovato un conto deposito con queste caratteristiche, possiamo essere certi che si tratti di un buon investimento, che ci farà guadagnare regolarmente, senza doversi preoccupare dell’andamento dei mercati o di eventuali crolli della borsa.

Come funziona un conto deposito

I conti deposito funzionano in maniera limpida e cristallina. Il cliente versa sul conto deposito i fondi in sovrappiù, impegnandosi a lasciarli sul conto; la banca stipula con il cliente un contratto per il quale dichiara di pagare, annualmente o anche a intervalli più brevi, una certa percentuale di interessi, da calcolare su tutto il capitale disponibile. Il cliente può decidere di lasciare sul conto deposito i propri fondi per il tempo che preferisce, per quanto riguarda gli interessi maturati può ricapitalizzarli ad ogni versamento da parte della banca.

Conti deposito vincolati

Tra i migliori conti deposito oggi disponibili sul mercato quelli vincolati offrono, in genere, la maggiore percentuale possibile di interessi. Il cliente si impegna a lasciare i propri fondi a disposizione sul conto per un periodo di tempo prestabilito, che può essere di un solo anno, ma anche fino a 7 anni, ottenendo un interesse maggiore all’aumentare del periodo del vincolo. Per ottenere il massimo è importante utilizzare per questo tipo di investimento i fondi che si ha la certezza non servano per tutti gli anni di durata del vincolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>