Investire in azioni: le strategie di successo

di Nadia Fusar Poli Commenta

Quali strategie seguire per un investimento di successo? Quali titoli acquistare e come gestire il proprio portafoglio? Ecco alcune fondamentali linee guida e le principali strategie per investire in azioni senza correre inutili rischi. 

1. Comprare basso e vendere alto

Si tratta forse di un consiglio scontato e banale ma seguire questa semplice regola, spesso sottovalutata o dimenticata, può essere più difficile di quanto possa sembrare. Una chiave ovvia per investire con successo è quella di comprare titoli il cui valore tenderà ad aumenterà nel tempo e vendere ad un prezzo superiore a quello di acquisto.

E’ quasi impossibile conoscere o prevedere esattamente l’andamento del mercato. Anche gli investitori molto esperti commettono errori! Ma imparare da loro e in modo graduale può scongiurare il rischio di un investimento sbagliato. Nessun investitore acquista e vende esattamente al “giusto prezzo”  ma con un piano strategico efficace, una adeguata conoscenza del mercato e una buona dose disciplina, è possibile evitare di prendere decisioni affrettate e rischiose. 

2. Conoscere cosa si sta comprando
E’ molto utile avere un buon bagaglio di informazioni della società di cui si stanno acquistando (o si ha intenzione di comprare) azioni ed essere in grado di elencare un elenco di solide ragioni per cui si ritene che gli utili di tale società aumenteranno nel tempo. Molti investitori si affidano alla consulenza di professionisti di investimento per ottenere raccomandazioni e suggerimenti sulle azioni da acquistare (o da vendere) e raccolgono più opinioni e indicazioni.

Alcuni investitori investono con successo in società che conoscono piuttosto approfonditamente o di cui hanno una opinione particolarmente positiva. Questa potrebbe rivelarsi una strategia utile ed efficace ma, allo stesso tempo, è sempre consigliabile fare qualche ricerca sulla performance finanziaria di una società, sui risultati passati e sulle proiezioni rispetto ai guadagni futuri.

3. La pazienza è sempre una virtù
Se nel lungo periodo il prezzo delle azioni tenderà probabilmente a seguire l’andamento dei risultati societari e, dunque a salire quando vi è un aumento degli utili della società, nel breve termine può essere molto difficile prevedere che cosa provocherà una oscillazione del prezzo di un titolo. Per questo motivo è necessario avere molto pazienza e saper attendere. In generale, come la storia insegna, se il contesto macroeconomico è favorevole e le economie crescono, nel lungo periodo il mercato azionario tende a seguire un trend rialzista

4. Strategie per la scelta delle azioni
Le due strategie principali per la scelta dei titoli da acquistare muovono da due approcci: alla crescita (growth) e al valore (value). Nel primo caso gli investitori comprano azioni di società i cui utili registreranno (con ogni probabilità) una significativa crescita negli anni o che tendono a svilupparsi e ad aumentare rapidamente ogni anno. Gli investitori che desiderano acquistare azioni in base al valore invece, scelgono aziende che vendono ad un prezzo unitario decisamente a buon mercato in relazione agli utili per azione (cioè, hanno bassi rapporti P/E, prezzo corrente di un titolo e utile per azione). In questo secondo approccio, gli investitori sono meno concentrati sulla ricerca di società con utili in crescita rapida e più interessati ad acquistare azioni che sembrano rappresentare dei “buoni affari“. Entrambi gli approcci possono essere efficaci.

Un’altra strategia di investimento, che cerca di fondere un investimento growth e uno value è lo stile GARP, cioè Growth at a reasonable price, crescita a un prezzo ragionevole. Gli investitori che seguono questo approccio prestano particolare attenzione al rapporto PEG di un titolo (calcolato dividendo  il P/E  per il guadagno annuale di tasso di crescita). Più basso è il rapporto PEG più il titolo è ragionevolmente valutato (o addirittura sottovalutato). Al contrario, maggiore è il rapporto di PEG, più alto sarà il prezzo delle azioni. Una strategia di investimento GARP può offrire protezione contro i rischi e le criticità di entrambi gli approcci growth e value. Inutile forse sottolineare che investire in azioni non è mai facile e che non ci si può improvvisare investitori…soprattutto se si vuole avere successo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>