Eni cede Galp per 325 milioni

di Gianni Puglisi Commenta

Scaroni si libera definitivamente della compagnia portoghese dopo l'operazione pre-estiva.

Eni ha completato la cessione della quota detenuta in Galp, pari al 4 per cento. La partecipazione venduta corrisponde all’intera quota posseduta dal cane a sei zampe.

Il corrispettivo complessivo della cessione, spiega una nota, è risultato pari a circa euro 325 milioni, a un prezzo pari a euro 9,81 per azione. La procedura di accelerated bookbuilding era rivolta ad investitori istituzionali qualificati. L’operazione verrà regolata il 24 novembre prossimo mediante consegna delle azioni e pagamento del corrispettivo ad Eni. Le azioni erano a servizio dell’exchangeable bond in essere di eni, i cui termini di conversione sono scaduti. L’intera quota inizialmente detenuta da Eni in Galp, pari al 33,34%, è stata ceduta in più tranche a partire dal 2012, per un incasso complessivo pari a euro 3,2 miliardi.

A fine maggio, Eni aveva completato la cessione di un pacchetto di azioni del 6,7% di Galp incassando 677,6 milioni di euro. Il Cane a Sei Zampe aveva annunciato in una nota di aver “concluso con successo il collocamento di 55.452.341 azioni ordinarie” di Galp Energia; l’offerta era stata stata realizzata attraverso un accelerated bookbuilding rivolto ad investitori istituzionali qualificati e “si era chiusa ad un prezzo finale pari a 12,22 euro per azione”. L’operazione, spiegò al tempo Eni, “verrà regolata il 5 giugno 2013 mediante consegna dei titoli agli investitori e pagamento del corrispettivo ad Eni”. Quanto l’operazione era stata annunciata, ai prezzi di mercato gli analisti avevano calcolato un incasso preventivabile in 690 milioni.

Come spiegato al momento dell’annuncio dell’operazione, il progetto rientra nella cessione di partecipazioni non strategiche per concentrarsi sui business più profittevoli come le attività di esplorazione e produzione.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>