Telefonica acquisisce 11% di Mediaset

di Redazione Commenta

La compagnia iberica punta sempre di più al comparto paytv italiano.

La notizia, caldeggiata dalla scorsa estate, è finalmente ufficiale. La compagnia spagnola Telefonica ha rilevato l’11,1% delle azioni di Mediaset Premium.

A seguito del perfezionamento del closing dell’accordo l’operatore, attraverso la controllata Telefonica de Contenidos, si è assicurato il pacchetto di azioni per una cifra pari 100 milioni di euro.

Successivamente è stata diffusa la seguente nota che illustra i dettagli dell’operazione:

L’investimento riflette un equity value della nuova società di tv a pagamento italiana pari a 900 milioni di euro. A rappresentare Telefonica nel board della nuova pay-Tv controllata da Mediaset sarà Luis Velo Puig-Duran. Mediaset Premium spa è ufficialmente operativa dal primo dicembre, con la sua dote di 267 tra dirigenti, impiegati, tecnici e giornalisti provenienti da Mediaset. A guidare la nuova società, che secondo la situazione patrimoniale al 30 settembre 2014 conta in tutto su attività per oltre 2 miliardi di euro e un Ebit per l’ultimo trimestre dell’esercizio stimato in 19 milioni di euro, sono l’Ad Franco Ricci, il direttore Contenuti Yves Confalonieri, il direttore commerciale Marco Rosini, il direttore Tecnologie Eugenio Pettazzi e il direttore Sistemi informativi Domenico Alessio. A presiedere il Consiglio d’amministrazione è Marco Giordani.

L’impegno vincolante di Telefonica in maniera tale da rilevare l’11,1% delle attività Premium di Mediaset risale allo scorso luglio 2014, mentre il restante 88,89% rimane appannaggio di Rti.

In quell’occasione, tra l’altro, l’azienda spagnola aveva precisato che l’imminente ingresso del socio spagnolo nella compagine societaria di Premium non era che l’inizio di un programma ben più vasto di apertura della pay tv italiana a ulteriori partner internazionali. Una mossa di fatto indispensabile al fine di cercare risorse fresche con cui sostenere nuovi investimenti e cercare di erodere la quota del primo player nazionale, 21st Century Fox/Sky Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>