Bilancio Datalogic gennaio giugno 2012

di Redazione Commenta

Datalogic archivia il primo semestre 2012 con ricavi di vendita in progresso anno su anno del 12,7% a 236,9 milioni di euro.

Una crescita generalizzata dei principali indicatori economici nei primi sei mesi del 2012 nonostante il contesto recessivo e la debolezza della domanda. Si può riassumere così, in estrema sintesi, la prima semestrale 2012 di Datalogic S.p.A., società quotata in Borsa a Piazza Affari e leader, tra l’altro, nella produzione di lettori di codici a barre.

Nel dettaglio, Datalogic archivia il primo semestre 2012 con ricavi di vendita in progresso anno su anno del 12,7% a 236,9 milioni di euro a fronte di un Ebitda che, a 40,6 milioni di euro, è aumentato al 30 giugno del 2012 del 28% rispetto al periodo gennaio-giugno del 2011.



DATALOGIC APPROVATO PIANO INDUSTRIALE 2011-2013

Bene nel semestre anche l’Ebitda margin, in progresso anno su anno dal 15,1% al 17,2%, ed ancor di più l’utile netto passato dai 7,8 milioni di euro al 30 giugno del 2011 ai 26,6 milioni di euro al 30 giugno del 2012. L’indebitamento finanziario netto a fine semestre si attesta invece a 171,8 milioni di euro per effetto dell’acquisizione della società Accu-Sort Systems Inc. che Datalogic ha perfezionato nello scorso mese di gennaio.

BILANCIO DATALOGIC 2010

Per quel che riguarda l’evoluzione prevedibile della gestione, la società anche nel corrente semestre, il secondo del 2012, sarà impegnata per ottenere nel proprio settore di business i migliori livelli di performance a livello finanziario ed economico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>