Sorpresa Amazon nel terzo trimestre, l’e-commerce esulta

di Carlo Valuta Commenta

Il colosso ora aspetta un periodo natalizio da record, per ciò che concerne le vendite.

Nella giornata di venerdì, Amazon ha comunicato i dati trimestrali e ha fatto registrare un autentico exploit a Wall Street dove ha guadagnato quasi il 10%.

Durante i tre mesi terminati alla fine dello scorso settembre, il gruppo americano ha registrato utili pari a 79 milioni di dollari, o 17 centesimi per azione, contro la perdita da 437 milioni, o 95 centesimi, dello stesso periodo dello scorso anno. Gli analisti si aspettavano un rosso da 13 centesimi per azione.

Gli utili operativi sono stati pari a 406 milioni di dollari contro una perdita da 544 milioni del terzo trimestre dell’anno scorso. I ricavi si sono attestati a 25,4 miliardi di dollari, più dei 20,58 miliardi dello stesso arco temporale del 2014 e contro stime pari a 24,9 miliardi. Soltanto in Nord America il fatturato è salito del 28% su base annuale a 15,01 miliardi. E il segmento chiamato Amazon web services – attentamente monitorato dagli analisti – ha visto le vendite salire in un anno del 78% a 2,09 miliardi superando un consensus fermo a 1,99 miliardi.

Le buone notizie, peraltro, non finiscono qui.

Amazon si aspetta una stagione dello shopping natalizio da “record” con vendite nette stimate tra i 33,5 miliardi e i 36,75 miliardi di dollari rispetto a previsioni di mercato di 35 miliardi. Si tratta di attese in contrasto con quelle di retailer come Walmart, che nella sua recente trimestrale ha invece tagliato le stime sulle vendite. L’utile operativo previsto da Amazon per l’ultimo trimestre del 2015 è compreso nell’intervallo che va da 80 milioni a 1,28 miliardi di dollari. Amazon ha già iniziato a prepararsi a una domanda in crescita annunciando nei giorni scorsi l’assunzione di 100.000 lavoratori stagionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>