Trimestrale Oracle giugno agosto 2010

di Redazione Commenta

Oracle ha visto crescere i propri ricavi del 48% a quota 7,5 miliardi di dollari.

Oracle, la società di software californiana, famosa nel settore informatico per la creazione del database Oracle, ha pubblicato la trimestrale relativa al primo trimestre fiscale dell’anno, bissando gli ottimi risultati messi a segno già nel trimestre da marzo a maggio 2010.

Il colosso dell’informatica ha pubblicato i risultati societari al termine delle contrattazioni a Wall Street, superando le più rosee previsioni degli analisti.

Nel corso del periodo giugno – agosto Oracle ha visto crescere i propri ricavi del 48% a quota 7,5 miliardi di dollari, mentre l’utile netto è cresciuto del 20% a quota 1,4 miliardi di dollari, vale a dire 27 centesimi di dollaro per azione.

Se si escludono le voci straordinarie, Oracle fa segnare un utile per azione pari addirittura a 42 centesimi di dollaro per azione, mentre le previsioni degli analisti erano di ricavi in media pari a 7,23 miliardi di euro, con utile per azione a quota 37 centesimi.

A spingere al rialzo i conti di Oracle sono state in particolar modo le attività nel software, che nel trimestre passato hanno messo a segno grandi performance praticamente in tutte le parti del mondo dove opera il colosso high-tech.

Solamente per fare un esempio della crescita di Oracle, le vendite di nuove licenze sono aumentate del 25%. Oltre a questo Oracle ha concluso l’acquisizione di Sun Microsystems, altro fattore molto importante per la crescita della società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>