Piazza Affari, Saipem paga il crollo del prezzo del petrolio

di Carlo Valuta Commenta

La società sui minimi, che non si vedevano da dieci anni.

Brutte notizie per il prezzo al barile del petrolio che si porta sotto i quarantacinque dollari. In Borsa, a Milano, Saipem ne fa le spese tornando a minimi che non si vedevano da un decennio.

L’azienda risente di diversi fattori e crolla. In primo luogo il prezzo del petrolio è ancora in calo.

In mattinata il greggio ha fatto registrare l’ennesimo forte ribasso sui mercati di tutta Europa, dopo avere aggiornato sul fronte asiatico i nuovi minimi da metà marzo 2009, sia per quanto concerne il Wti (a 44,43 dollari/barile) sia per il petrolio del mare del nord, Brent (45,23). A penalizzare i corsi è ancora l’abbondante offerta fatta rilevare a livello mondiale in confronto a una domanda che paga la fragilità della ripresa economica.

Per Goldman Sachs i prezzi del petrolio degli Stati Uniti hanno necessità di scendere ancora, intorno ai 40 dollari al barile, entro il primo semestre di quest’anno al fine di disincentivare gli investimenti nell’estrazione con tecnologia shale e riconsiderare un taglio alla produzione negata dall’Opec.

Inoltre, c’è da dire che il numero di pozzi attivi per petrolio e gas negli Stati Uniti si è portato a 1750 nell’ultima settimana, in calo del 3,4% rispetto alla settimana precedente (o -61 rig), in linea con i livelli dello scorso anno e in calo del -9% rispetto al picco di fine settembre (1931 rig o -181 rig).

In questo contesto c’è da aggiungere che Barclays ha quasi dimezzato il target price di Saipem da 20 a 12 euro, dopo aver rivisto al ribasso le stime 2015-2016, confermando la raccomandazione equal weight, e Canaccord Genuity ha ridotto il rating da hold a sell con un prezzo obiettivo decurtato da 13 a 7,5 euro. Così stamani il titolo è sceso fino a quota 7,46 euro, livello che non vedeva da gennaio 2004. Ora perde il 5,26% a 7,56 euro.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>