Enel pensa ad aumento dividendi

di Carlo Valuta Commenta

Giudizi positivi sull'azienda dopo le parole dell'ad Starace a Cernobbio.

Un incremento del dividendo interessa sicuramente i fondi internazionali che hanno investito nella società, ma anche migliaia di piccoli azionisti, essendo Enel uno dei titoli europei con la maggior presenza di retailer.

Ma quali sono state le parole del manager? “Verificheremo se ci saranno le possibilità per una sorpresa positiva sul dividendo 2016 rispetto ai 18 centesimi come base già previsti dal piano”. Ha detto Starace rispondendo a una domanda sul tema. Enel ha distribuito una cedola di 14 centesimi per azione nel 2014 e stima di salire a 16 centesimi nel 2015. Ma i risultati societari sono in miglioramento e l’imminente vendita di un primo 30 per cento della controllata slovacca al gruppo ceco Eph (lo stesso che in Italia ha rilevato le centrali elettriche dei tedeschi di E.on), porterà fondi freschi alla riduzione del debito e libererà nuove risorse per investimenti.

Tanto è bastato per far affluire su Enel una serie di giudizi positivi delle banche d’affari che hanno ovviamente avuto ripercussioni positive a Piazza Affari, dove l’azione ha guadagnato l’1,74%. Ubs ha inserito Enel tra le proprie utilities preferite sulle prospettive di crescita più forti, maggiore quota di utili regolamentati e superiori dividendi. Il prezzo obiettivo indicato dalla casa d’affari elvetica è 4,85 euro dai 5 euro precedenti con l’obiettivo che sale a 5,3 euro in caso di scenario positivo con rimbalzo dei prezzi delle commodity e delle valute sudamericane (un +10% in entrambi i casi comporterebbe un effetto positivo di 0,35 euro sull’Eps di Enel). Favorevole anche il giudizio di Intermonte. “Le nostre stime sui dividendi per i prossimi due anni sono allineate alla guidance – e’ il commento degli analisti – crediamo che il tema della banda larga e più in generale di investimenti in nuove tecnologie sulle reti sia molto interessante per Enel con impatti positivi in termini di ritorni sul capitale investito”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>