Fastweb, investimento da mezzo miliardo di euro sulla fibra ottica

di Carlo Valuta Commenta

La società di telecomunicazioni ha deciso di estendere la propria rete passando da una copertura del 30% circa al 2016 a quella del 50% al 2020. A fine piano sarà presente in 500 città e raggiungerà quasi 13 milioni di famiglie e imprese.

Fastweb ha deciso di potenziare ulteriormente la propria rete in fibra ottica portando la velocità di connessione a 200 megabit al secondo. Entro la fine di quest’anno la velocità dello ‘strumento’ in questione sarà garantita a 30 città, ovvero il 25% della propria rete, nel 2017 a 60 città (70%) e infine al 2018 al 100% delle 100 città coperte dall’azienda.

Fastweb_

L’obiettivo della compagnia, sempre più all’avanguardia, è quello di partire dalle città più piccole perché si ritiene che non ci debba essere un’Italia a due velocita. A spiegarlo è stato l’ad di Fastweb, Alberto Calcagno.

Inoltre la società di telecomunicazioni ha deciso di estendere la propria rete passando da una copertura del 30% circa al 2016 a quella del 50% al 2020. A fine piano sarà presente in 500 città e raggiungerà quasi 13 milioni di famiglie e imprese. “Il piano di estensione e upgrade, nella sua interezza – ha spiegato ancora Calcagno – prevede investimenti cumulati nel periodo 2017-2020 per 500 milioni, che andranno ad aggiungersi a quelli già messi in contò. Il manager ha ricordato che fino a oggi il gruppo ha già investito circa 9 miliardi nella rete, mettendo a frutto ogni anno il 30% del fatturato per investimenti.

Si arricchisce pertanto la corsa alla fibra, che vede in campo anche Enel, Metroweb e Telecom. Per il piano della banda ultralarga Fastweb (gruppo swisscom) parla “con tutti, anche con Enel” e si dice potenzialmente interessata a tutti i progetti che puntano a un’espansione dell’infrastruttura, ha spiegato sul punto Calcagno, che ha poi aggiunto:

Noi siamo interessati a ogni piano che aumenta l’infrastruttura. Penso che non ci sia qualcuno che ami l’infrastruttura più di fastweb. Per noi i piani di Enel, Telecom Italia, Metroweb sono tutti interessanti. Ci piacciono i progetti che mirano a un’espansione infrastrutturale e quindi per noi sono progetti interessanti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>