Previsioni 2011 La Doria e Piano 2012-2014

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Ambiziosi i target 2014 con un volume d’affari di 560 milioni di euro, ed un utile netto a 17 milioni di euro.

Ricavi consolidati 2011 in crescita anno su anno del 7%, a 475 milioni di euro, a fronte di un utile netto consolidato in riduzione, sempre anno su anno, da 13,8 a 4,1 milioni di euro. Sono queste le previsioni 2011 per La Doria, gruppo alimentare quotato in Borsa a Piazza Affari. Citando lo scenario difficile per il settore conserviero, La Doria ha sottolineato come da un lato i risultati 2011 siano anno su anno in riduzione rispetto al 2010, ma dall’altro le stime sono leggermente migliori rispetto a quelle formulate in precedenza dal management.

Al termine dell’esercizio annuale, La Doria prevede di riportare un Ebitda a 28,3 milioni di euro, rispetto ai 39,4 milioni di euro al 31 dicembre del 2010, ed un Ebit allo stesso modo in riduzione da 27,4 a 14,7 milioni di euro. E’ atteso in sensibile crescita invece l’indebitamento netto, da 96.7 milioni di euro ai 133 milioni di euro stimati a conclusione dell’esercizio di Bilancio 2011.



SETTORI SU CUI INVESTIRE DURANTE L’INFLAZIONE

Riguardo all’evoluzione prevedibile della gestione, per i prossimi anni, il management di La Doria ha presentato alla comunità finanziaria il Piano triennale 2012-2014, attraverso il quale si punta a fine 2014 a raggiungere un volume d’affari di 560 milioni di euro, ed un utile netto a 17 milioni di euro.

BOOM PREZZI ALIMENTARI, SERVONO RISPOSTE RAPIDE SECONDO DRAGHI

Questi target sono basati su alcuni indirizzi strategici, tra cui la crescita sul mercato internazionale dei legumi e del pomodoro, e sul consolidamento della crescita in Italia nel mercato dei succhi di frutta. Contestualmente la società quotata in Borsa a Piazza Affari mira sia ad un contenimento dell’indebitamento, sia al mantenimento su livelli soddisfacenti della redditività societaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>