Spotify fissa il prezzo: vale otto miliardi

di Redazione Commenta

Ecco il valore del portale di musica in streaming, che vanta già sessanta milioni di utenti.

Spotify, il portale della musica in streaming che vanta ben sessanta milioni di utenti, ha fatto il prezzo: la sua valutazione si aggira intorno agli otto milardi.

La soglia è venuta fuori durante un’operazione con la compagnia telefonica svedese TeliaSonera, che ha versato 115 milioni di dollari per una parte pari all’1,4% del capitale, i quali proiettano il totale in area 8,2 miliardi. La notizia consente oltretutto di misurare la crescita della società musicale, visto che ora vale il doppio di quando, alla fine del 2013, chiuse il precedente giro di finanziamenti. Spotify sta cercando di accelerare i tempi per la raccolta di denaro e lo sviluppo della base utenti in attesa di capire quale sarà l’impatto dell’omologo servizio appena lanciato da Apple. Come accade a ogni valutazione delle società che hanno legami con il mondo tech, vedi Uber, si alza il sopracciglio dell’osservatore disincantato.

Un’interessante analisi sul rischio di bolla tecnologica è apparsa recentemente sul blog di AB, a firma di Dan Roarty. “Non si è mai visto nel settore degli investimenti tecnologici una tale ossessione per l’imprenditorialità giovanile”, dice l’esperto notando che le società del tech quotate in Borsa e con meno di quattro anni di vita hanno un rapporto prezzo/vendite pari a nove volte, ai massimi da 40 anni, “mentre il premio per quelle più vecchie è esploso”.

Roarty ha dunque isolato le giovani aziende tech (che siano quotate da meno di quattro anni o non lo siano ancora del tutto) con valore superore al miliardo di dollari: Da questa nidiata emergeranno le Apple o Google del futuro. Ebbene, in questo lotto di candidate al trono del tech si evince subito una differenza lampante rispetto a quanto accadde a inizio millennio: ne censisce 67 non quotate, un numero “schizzato” alla metà dell’intero campione, quando prima della bolla del ‘dotcom’ erano al massimo il 6%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>