Nuovo conto deposito InMediolanum

di Stefania Russo 2

Visto l'elevato tasso di interesse, il nuovo conto deposito InMediolanum di Banca Mediolanum ha tutte le carte in regola per entrare a far..

Visto l’elevato tasso di interesse, il nuovo conto deposito InMediolanum di Banca Mediolanum ha tutte le carte in regola per entrare a far parte della lista dei migliori conti deposito e dei migliori conti deposito vincolati 2011.

Il nuovo conto deposito, che è possibile aprire da pochissimi giorni semplicemente accedendo al sito www.inmediolanum.it, offre infatti un tasso di interesse lordo sulle somme depositate pari al 3,50%, equivalente al 2,55% netto.


Il conto è a zero spese, non sono infatti previste spese di apertura, di chiusura e di gestione del conto, non sono previste spese per le operazioni effettuate e non è previsto neanche il pagamento dell’imposta di bollo e del canone annuo. E’ inoltre gratuito il rendiconto annuale online, nonchè la produzione e l’invio di qualunque tipo di documento su richiesta del cliente.

In Mediolanum, come dicevamo, risulta vantaggioso oltre che per l’assenza di costi anche per l’elevato tasso di interesse offerto sulle somme depositate. Occorre però tener presente che si tratta di un conto deposito vincolato, per cui il suddetto tasso di interesse lordo del 3,50% viene offerto solo sulle somme vincolate per un periodo di tempo non inferiore ai 12 mesi. Il tasso di interesse lordo, invece, sarà pari all’1,80% sulle somme vincolate a tre mesi e al 2,30% lordo sulle somme vincolate a sei mesi. Nel caso in cui il cliente volesse svincolare le somme depositate e prelevarle prima della scadenza del termine verrà comunque riconosciuto un tasso di interesse pari all’1% lordo.

In sede di apertura del conto deposito non è previsto alcun versamento minimo iniziale, tuttavia è previsto l’importo minimo di 100 euro per ciascun vincolo minimo. Non è previsto un numero massimo di vincoli mentre il limite massimo di giacenza complessivamente vincolata è pari a 3.000.000 di euro.

Commenti (2)

  1. Non è vero che è possibile aprire il conto semplicemente online come viene pubblicizzato. Infatti, secondo me paradossalmente, i vecchi clienti (coloro che avevano in passato un conto, adesso chiuso) devono recarsi in filiale per aprire il conto e per procedere all’ identificazione. Invece i NUOVI clienti (cioè emeriti sconosciuti alla banca) non hanno bisogno di recarsi in filiale per la procedura di apertura conto e identificazione del cliente…
    questi probabilmente verranno identificati con il primo bonifico.
    Peccato che un prodotto ottimo come questo sia paradossalmente penalizzante per vecchi clienti della banca, infatti le filiali sono poche come il tempo che ho da perdere io e altre persone immagino, per raggiungere le filiali e fare la fila e trafila per aprire il conto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>