Bhp Billiton ritira offerta per Potash

di Stefania Russo Commenta

Sembrava che il colosso petrolifero Bhp Billiton fosse disposto a tutto pur di riuscire a mettere le mani su Potash, azienda leader nel..

Sembrava che il colosso petrolifero Bhp Billiton fosse disposto a tutto pur di riuscire a mettere le mani su Potash, azienda leader nel settore dei fertilizzanti, ma alla fine ha deciso di gettare la spugna e di rinunciare all’acquisizione.

L’azienda petrolifera, infatti, ha comunicato di aver deciso di ritirare l’offerta di 39 miliardi di dollari avanzata per rilevare Potash, una somma che sia management di Potash che lo stesso governo canadese hanno definito troppo bassa in relazione a quelle che sono le potenzialità di crescita dell’azienda, visto soprattutto il crescente uso dei fertilizzanti registrato negli ultimi anni.


Bhp Billiton, nella nota attraverso la quale ha fatto sapere di aver deciso di ritirare la sua offerta, ha inoltre specificato che a suo avviso la sua proposta avrebbe apportato significativi benefici all’economia canadese in generale ma soprattutto alle province del Saskatchewan e del New Brunswick, in quanto includeva anche l’impegno a creare nuovi posti di lavoro e ad aumentare gli investimenti. L’azienda petrolifera, infine, ha fatto sapere che riattiverà la restante parte del programma di buy-back da 13 miliardi di dollari.

In fatto di acquisizioni, dunque, questo per Bhp Billiton non è affatto un buon periodo dal momento che il fallimento delle trattative con Potash si aggiunge all’annullamento dell’accordo con Rio Tinto avente ad oggetto una joint venture tra le due aziende petrolifere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>