Datalogic leader negli scanner industriali fissi

di Redazione Commenta

Per l'operazione la società italiana quotata in Borsa a Piazza Affari si è avvalsa di Dewey & LeBoeuf LLP quale advisor legale, e di Tamburi Investment Partners in qualità di advisor finanziario.

Datalogic S.p.A., società quotata in Borsa a Piazza Affari, ha quasi raddoppiato la propria quota di mercato a livello globale negli scanner industriali fissi. A metterlo in evidenza è stata proprio Datalogic S.p.A. dopo aver perfezionato, a fronte di un controvalore dell’operazione pari a 135 milioni di dollari americani, l’acquisizione della società Accu-Sort.

Quest’ultima è una società che, leader nei sistemi cosiddetti di “Auto-ID”, nel 2010 ha fatturato 92 milioni di dollari di cui quasi l’80% ottenuto in America. L’acquisizione di Accu-Sort, in accordo con una nota emessa dalla società quotata in Borsa a Piazza Affari, risulta essere complementare a quello che è per Datalogic S.p.A. sia l’offerta dei prodotti, sia la distribuzione geografica.



DATALOGIC CEDE DUE MILIONI DI AZIONI PROPRIE

Con Accu-Sort Datalogic acquista una società che ha otto uffici commerciali, due centri di ricerca, uno negli Stati Uniti e l’altro in Europa, ed uno stabilimento produttivo per complessivi 250 dipendenti. Riguardo alla determinazione del prezzo di acquisizione, questo è stato concordato fissando per Accu-Sort una posizione finanziaria netta pari a zero.

ACQUISTO AZIONI DATALOGIC CONSIGLIATO DA BANCA IMI

Rispetto al controvalore totale che, come sopra detto, è pari a $ 135 milioni, Datalogic finanzierà l’acquisizione con il credito bancario per un importo di 45 milioni di euro, e per la quota rimanente attraverso il ricorso a mezzi propri. Per il perfezionamento dell’operazione la società italiana quotata in Borsa a Piazza Affari si è avvalsa di Dewey & LeBoeuf LLP quale advisor legale, e di Tamburi Investment Partners in qualità di advisor finanziario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>