Finmeccanica conquista 285 milioni di nuovi ordini

di Redazione Commenta

La commessa più corposa è quella da $ 150 milioni che AgustaWestland ha sottoscritto con Weststar Aviation Services.

Nuova sventagliata di commesse in casa Finmeccanica attraverso le proprie società controllate, ed in particolare con Selex Elsag, AgustaWestland, Ansaldo STS, Ansaldo Energia, Selex Galileo e Oto Melara. In accordo con quanto reso noto in data odierna dal Gruppo aerospaziale italiano quotato in Borsa a Piazza Affari, il controvalore complessivo delle nuove commesse ammonta a 285 milioni di euro, a partire da quella più corposa, pari a ben 150 milioni di dollari americani, che la società AgustaWestland ha sottoscritto con Weststar Aviation Services, una società malese, per la fornitura di dieci elicotteri.

La commessa di Oto Melara, per un controvalore di 28 milioni di euro circa, è stata siglata con la Marina Militare italiana, mentre Ansaldo Energia ha acquisito in Egitto una commessa avente un controvalore pari a ben 90 milioni di euro.



PIER FRANCESCO GUARGUAGLINI LASCIA FINMECCANICA

Per Ansaldo STS, a sua volta quotata in Borsa a Piazza Affari, arriva una nuova commessa dalla Francia, attraverso la controllata Ansaldo STS France; il contratto, avente un controvalore pari a 15 milioni di euro, è stato siglato con la società della rete ferroviaria francese, la Réseau Ferré de France.

TARGET PRICE FINMECCANICA TAGLIATO DA CITIGROUP

Infine, per la società controllata Selex Elsag arriva una nuova commessa da 4 milioni di euro da parte di Bermos, partner russo, mentre per Selex Galileo l’ammontare dei nuovi ordini acquisiti ammonta a complessi 23 milioni di euro per servizi di supporto logistico ed ingegneristico, e per l’aggiornamento del sistema LDCU in forza al “DE&S”, il Defence Equipment and Support inglese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>