Microsoft completa acquisizione smartphone Nokia e il fatturato sale

di Redazione Commenta

Fatturato in aumento: utili per azione pari a 54 centesimi. Superate le aspettative degli analisti.

Ottime notizie per Microsoft. L’azienda nata dalla mente di Bill Gates supera le attese di profitti e fatturato. Durante il primo trimestre fiscale il colosso statunitense ha fatto registrare utili per 4,54 miliardi. Si parla di un minuscolo calo in confronto ai 5,24 miliardi di un anno fa a causa di oneri da oltre un miliardo connessi alla ristrutturazione di Nokia.

Tuttavia, gli utili per azione sono stati pari a 54 centesimi contro i 49 attesi dagli analisti. Nel complesso, il business è aumentato in termini numerici del 25% a 23,2 miliardi contro i 22,02 pronosticati ancora dagli analisti.

Il gruppo, alla cui guida c’è attualmente Satya Nadella, ha fatto importantissimi passi avanti relativamente alla nuova frontiera del software per cloud, che ha più che raddoppiato le entrate. Anche i tradizionali ricavi dal licensing di windows sono tuttavia aumentate del 10 per cento. Il software per le aziende al momento copre i due terzi dei profitti del gruppo.

Microsoft ha visto il margine operativo lordo diminuire al 64,3% dal 72,2%, ma questo riflette in sostanza l’ampiamento del business verso il consumo. L’azienda ha completato l’acquisizione delle attività negli smartphone di Nokia in aprile e le entrate nei telefono cellulari sono state di 2,61 miliardi. Anche in questo caso, si tratta di dati superiori alle attese ferme a 2,2 miliardi. Microsoft, nell’insieme, ha suddiviso le entrate in due grandi comparti: le total commercial sales, le vendite alle aziende, aumentate del 10% a 12,28 miliardi. E il segmento devices and consumer, che comprende Nokia, cresciuto del 47% a 10,96 miliardi.

Le ultimi decisioni dell’azienda, dunque, hanno portato ad ottimi risultati. L’acquisizione del blocco degli smartphone Nokia è stata la mossa più importante di questo 2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>