Prada, acquista la pasticceria Marchesi

di Carlo Valuta Commenta

Prada ha comunicato l’acquisizione dell’80% della Angelo Marchesi Srl, proprietaria della storica pasticceria milanese fondata nel 1824. L’antico locale di Corso Magenta è famoso non solo per pasticceria e cioccolato di qualità ma soprattutto per il suo panettone, che viene venduto tutto l’anno. L’acquisizione – spiega Prada in una nota – mira alla valorizzazione e al consolidamento strategico del marchio inerenti a futuri progetti di sviluppo sia a Milano – nei nuovi spazi di Prada in Galleria Vittorio Emanuele II – sia a livello internazionale. Angelo Giovanni Marchesi continuerà ad essere nella gestione della società come amministratore delegato per salvaguardare la continuità e il giusto processo di integrazione con Prada.

Bilancio Prada 2011 con dividendo a 0,05 euro

«Il nostro obiettivo – spiega Marchesi – è quello di garantire lo sviluppo e la continuità del nostro storico marchio sugli stessi principi di qualità ed eccellenza che lo hanno sempre identificato nei suoi quasi due secoli di storia. Prada, milanese nel cuore e nella tradizione come noi, ci ha dato queste garanzie ed è quindi con soddisfazione e fiducia nel futuro che ho siglato questo accordo».

>Ipo Prada: prezzo fissato a 39,50 dollari di Honk Kong

«Marchesi – dichiara Patrizio Bertelli, amministratore delegato di Prada SpA – rappresenta un simbolo dell’eccellenza milanese e sono felice di aver raggiunto questo accordo con la famiglia fondatrice di questo storico marchio. Il nostro obiettivo è quello di collaborare fattivamente alla sua crescita nel totale rispetto della sua tradizione». A maggio Prada aprirà il suo primo ‘Pradasphere cafe da Harrod’s, a Londra. Il department store nell’occasione destinerà alla maison una rassegna a tutto tondo sulle sue attività, dalla moda agli accessori, dall’architettura al cinema per finire con i pasticcini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>