Telefonica alza la sua offerta per vivo a 7,15 miliardi

di Redazione 1

Telefonica per la seconda volta ha alzato la sua offerta per cercare di acquisire Vivo, compagnia Telefonica controllata da Portugal Telecom..

Telefonica per la seconda volta ha alzato la sua offerta per la partecipazione in Vivo, compagnia Telefonica controllata da Portugal Telecom. L’attuale offerta della compagnia telefonica spagnola è di 7,15 miliardi di euro, dopo i 5,7 miliardi iniziali e i 6,5 miliardi offerti circa un mese fa.

Telefonica le sta tentando davvero tutte, non solo ha alzato ben due volte la sua offerta iniziale ma alcune settimane fa ha anche cercato di convincere i soci della compagnia portoghese promettendo loro un dividendo straordinario. Telefonica, in particolare, aveva promesso che nel caso in cui fosse stata accettata la sua offerta sarebbe stato sottoposto al voto dell’assemblea un rafforzamento dell’attuale remunerazione dell’azionista mediante la distribuzione di un dividendo straordinario.


La compagnia spagnola, tuttavia, dopo aver ulteriormente alzato la sua offerta ha tenuto a precisare che questa rappresenta la sua ultima proposta, se non verrà accolta non ci saranno ulteriori proposte. I soci di Portugal Telecom, dunque, devono prendere una decisione definitiva, nonostante abbia dimostrato di volere acquisire Vivo a tutti i costi Telefonica sembra essersi stufata di portare avanti trattative interminabili.

In ogni caso la risposta della compagnia portoghese dovrebbe arrivare a breve, i vertici di Portugal Telcom hanno fatto sapere che la decisione in merito alla proposta di Telefonica sarebbe stata presa durante l’assemblea per gli azionisti, prevista per oggi. E’ probabile, quindi, che la decisione di Telefonica di aumentare l’offerta poche ore prima dall’inizio della riunione faccia parte di una strategia ben studiata.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>