Finmeccanica rischio cedimento supporto grafico 7,7 euro

di Redazione Commenta

Un nuovo pericoloso segnale al ribasso si avrà con il cedimento di quota 7,7 euro.

Finmeccanica, gruppo italiano attivo soprattutto nella difesa e nell’aerospazio, negli ultimi mesi si è data molto da fare, con diverse operazioni, come l’accordo con Boeing per l’elicottero degli Stati Uniti d’America o siglando sei commesse da 215 milioni di euro in totale.

Ora il titolo del gruppo si trova però in una difficile situazione a Piazza Affari, dopo la forte correzione al ribasso delle ultime settimane, che ha spinto le quotazioni di Finmeccanica vicino all’importante supporto grafico di 7,75-7,7 euro per azione.

La tenuta di questo valore non ha permesso perlomeno l’avvio di una nuova accelerazione al ribasso.

Tuttavia rimane abbastanza critica la situazione tecnica del titolo, con la speranza che è riposta nel forte ipervenduto di brevissimo termine il quale potrebbe bloccare un nuovo trend al ribasso, e quindi dare vita ad un rimbalzo tecnico verso l’alto, con obiettivo addirittura quota 8,25-8,3 euro per azione.

Il trend al ribasso è comunque confermato dall’analisi tecnica, con il Macd e il Parabolic Sar che si trovano in chiara posizione short.

Un nuovo pericoloso segnale al ribasso si avrà dunque con il cedimento di quota 7,7 euro, con un primo obiettivo a quota 7,4 ed un secondo a quota 7,27-7,25 euro.

Ieri il titolo Finmeccanica in borsa ha chiuso con un ottimo rialzo, dello 0,95% a quota 8 euro netti per azione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>