Stm rating e target price

di Redazione 1

Citigroup ha confermato rating buy su Stm, mentre Royal Bank of Scotland ha tenuto un rating negativo sull'azienda italo-francese.

Su Stm sono arrivati dei giudizi in contrasto tra loro nelle scorse ore, soprattutto a seguito dell’investor day che si è tenuto giovedì scorso a Londra.

Citigroup ha confermato rating buy su Stm, mentre Royal Bank of Scotland ha tenuto un rating negativo sull’azienda italo-francese, con paura di una nuova contrazione nella domanda di semi-conduttori.

Citigroup come detto, ha mantenuto rating buy con target price a quota 11 dollari, e ha tagliato in anticipo le stime sulla società lo scorso 17 maggio prevedendo un calo della domanda in Europa.

Secondo il broker il mese di giugno porterà dei miglioramenti, ed in questo senso è positiva la contrazione delle scorte, anche se a dire il vero potrebbe portare ad un nuovo taglio delle stime da parte del consenso.

Rbs invece mantiene una valutazione più cauta, e qualche giorno fa ha espresso la propria delusione nei confronti di Stm, soprattutto visto il cambio euro/dollaro favorevole e la forte domanda che la società registra per i propri prodotti.

Rbs ha confermato rating sell con target price a 5,90 euro su Stm, e ha messo in guardia dal rischio di una diminuzione dei livelli di utilizzo con un impatto negativo sul margine indicato dalla guidance.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>