Utili Rim (BlackBerry) in calo del 10% nel primo trimestre

di Redazione Commenta

venduti oltre 13 milioni di pezzi, oltre alla commercializzazione di mezzo milione di unità di tablet Playbook, ha reso noto i risultati della trimestrale, che deludono le attese.

Il gruppo canadese Rim, Research in Motion, conosciuto in tutto il mondo per il BlackBerry, di cui ne ha venduti oltre 13 milioni di pezzi, oltre alla commercializzazione di mezzo milione di unità di tablet Playbook, ha reso noto i risultati della trimestrale, che deludono le attese.



Il gruppo di origine Canadese ha reso noto i ricavi per una cifra di 4,9 miliardi di dollari, in ribasso del 12% rispetto al quarto trimestre del 2011 (a 5,6 miliardi di dollari), ma in crescita del 16% rispetto al fatturato del primo trimestre 2011 (4,2 miliardi di dollari).

Per quanto riguarda l’utile netto è pari a 695 milioni di dollari (1,33 dollari per azione), in diminuizione rispetto all’utile del primo trimestre 2011 (769 milioni di dollari e 1,38 dollari per azione).

Il Gruppo Research in Motion ha previsto per il trimestre in corso ricavi che dovrebbero oscillare tra 4,2-4,8 miliardi di dollari, quindi inferiori alle previsioni degli analisti, fissati a 5,47 miliardi di dollari ed un eps “adjusted” compreso nel range 0,75 – 1,05 dollari per azione.

Il gruppo canadese ha ridotto la stima sull’utile netto per azione nella forchetta 5,25-6 dollari per azione. Mentre le aspettative degli investitori era stabiliti su un eps 2012 uguale a 6,24 dollari per azione. Dopo metà seduta il titolo del gruppo canadese segna una flessione del 15% nella Borsa di Francoforte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>