Definite le condizioni dell’aumento di capitale di Unipol

di Alessandro Bombardieri Commenta

Sono stati resi noti i dettagli dell'aumento di capitale.

Sono state determinate le condizioni dell’aumento di capitale da parte del Consiglio di Amministrazione di Unipol, per un ammontare massimo di poco inferiore a 1,1 miliardi di euro.

Saranno emesse al massimo 422.851.420 nuove azioni ordinarie, le quali verranno offerte in opzione agli azionisti titolari di azioni ordinarie a 2 euro ciascuna nel rapporto di assegnazione di 20 nuove azioni ordinarie per ogni azione ordinaria già posseduta.


L’aumento di capitale prevede anche l’emissione di 260.456.660 nuove azioni privilegiate, che verranno offerte in opzione agli azionisti titolari di azioni privilegiate a 0,975 euro per azione, nel rapporto di assegnazione di 20 nuove azioni privilegiate ogni azione privilegiata già posseduta.

Il prezzo di emissione include già uno sconto del 21,85% rispetto al prezzo teorico ex diritto delle azioni ordinarie e del 18,23% delle azioni privilegiate, calcolato sulla base del prezzo ufficiale di Borsa di giovedì scorso.

DETTAGLI AUMENTO CAPITALE UNIPOL

Le società seguenti si sono impegnate a sottoscrivere integralmente l’intera quota di propria spettanza dell’aumento di capitale: Finsoe, azionista di controllo di Unipol (che detiene il 50,746% del capitale ordinario e lo 0,002% del capitale privilegiato), Novacoop (che detiene il 2,30% del capitale privilegiato), Coop Adriatica (che detiene lo 0,51% del capitale ordinario) e Lima (che detiene il 3,079% del capitale ordinario).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>