Banca Generali in rialzo per giudizio positivo Equita

di Redazione Commenta

A Piazza Affari, oltre a Cell Therapeutics, nella seduta odierna viaggia in controtendenza rispetto ai principali...

A Piazza Affari, oltre a Cell Therapeutics, nella seduta odierna viaggia in controtendenza rispetto ai principali indici azionari anche Banca Generali, che segna un rialzo dello 0,14% a 7,15 euro.

Ad influire positivamente sull’andamento della quotazione dell’istituto bancario triestino è soprattutto la notizia positiva arrivata da Equita, che ha comunicato di aver inserito il titolo nel suo portafoglio small cap a fronte di una serie di fattori positivi, tra cui figurano l’efficace modello di business, il buon andamento della raccolta e l’elevato dividend yield (6-7%).

TRIMESTRALE BANCA GENERALI GENNAIO MARZO 2011

La valutazione positiva è stata espressa dopo un incontro con la società, a seguito del quale la banca d’affari ha fatto sapere di prevedere per Banca Generali un proseguo del trend positivo registrato nel corso del terzo trimestre dell’anno, con una raccolta netta intorno ai 100 milioni di euro al mese. Tra i vantaggi citati dagli analisti di Equita figurano anche l’assenza di problemi di funding, di capitale e di qualità degli asset.

BANCA GENERALI CONFERMA POLITICA DIVIDENDI 2011

Per quanto riguarda invece la remunerazione spettante agli azionisti, il payout, ossia la parte di utile distribuita agli azionisti, si aggira intorno al 75-80%, con un dividendo relativo all’esercizio 2011 stimato in 50 centesimi di euro.

La valutazione degli analisti di Equita, dunque, è più che positiva, motivo per il quale è stato ribadito rating “buy” sul titolo e target price a 8,8 euro, nonostante l’esposizione del gruppo al debito italiano, dal momento che Banca Generali ha in portafoglio 2,5 miliardi di titoli di Stato a breve termine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>