Bca Pop Milano potrebbe trasformarsi in una Spa

by Redazione Commenta

Inizio seduta col botto per le azioni Bca Pop Milano, che restano sospese per eccesso di rialzo con un progresso teorico dell’11,71% a 0,5525 euro. Il titolo è attualmente in asta di volatilità

 Inizio seduta col botto per le azioni Bca Pop Milano, che restano sospese per eccesso di rialzo con un progresso teorico dell’11,71% a 0,5525 euro. Il titolo è attualmente in asta di volatilità, ma in precedenza era riuscito a tornare in contrattazione continua dopo la prima sospensione al rialzo toccando un massimo intraday a 0,565 euro. Il titolo è salito così sui livelli più alti da fine ottobre 2011. A mettere il turbo alle azioni Bpm è la possibile trasformazione da banca popolare a Spa.

Secondo quanto riportato da Il Sole-24 Ore di oggi, il presidente del consiglio di gestione della banca milanese Andrea Bonomi avrebbe proposto ai sindacati nazionali il passaggio da “popolare” a “società per azioni”. La riforma ipotizzata da Bonomi punterebbe a dividere gestione, controllo e azionariato, ma verrebbero introdotti una serie di accorgimenti per consentire ai dipendenti soci di eleggere una minoranza del consiglio di sorveglianza.

â–º MPS: RATING TAGLIATO DA S&P A BB

Un passaggio fondamentale sarebbe la creazione di una “Fondazione Bpm”, dove i soci continuerebbero ad essere eletti col voto capitario, ma anche la distribuzione di azioni ai dipendenti. Questi ultimi potrebbero così eleggere una minoranza rilevante all’interno del consiglio di sorveglianza, anche se poi la maggioranza andrebbe comunque agli azionisti di mercato. La proposta è ora al vaglio dei sindacati, ma se ne riparlerà soltanto dopo le elezioni ppolitiche del prossimo 24-25 febbraio.

â–º BLACKROCK SALE AL 5,04% DI UNICREDIT

Intanto, il titolo Bpm in borsa, quotato con il ticker PMI, continua a fare bene e da inizio anno segna un progresso superiore al 22% (se il boom odierno dovesse essere confermato in chiusura). Da un punto di vista tecnico, il titolo ha trovato un punto d’appoggio fondamentale in area 0,475 – 0,48 euro e ora può puntare a nuovi obiettivi di prezzo posti a 0,6 euro prima e 0,66 euro poi.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>