Bce, potrebbe chiedere alle banche di aumentare la liquidità

di Redazione Commenta

 Il Board dell’istituto di Francoforte, il cui numero uno è l’italiano Mario Draghi, ha espresso chiaramente che le sue scelte di rinnovare gli aiuti economici saranno legati ad alcune modifiche importanti.Come spiega nella sua analisi Giuseppe Sersale, Strategist di Anthilia Capital Partners Sgr: “I commenti richiamano espressamente quanto detto da Draghi giovedi scorso a proposito dell’ utilizzo delle LTRO .Coerentemente, i titoli periferici hanno rapidamente perso il supporto, ritracciando parte dei progressi dei giorni scorsi, e il settore bancario ha impattato negativamente gli indici periferici. Sul lato macro era prevista la pubblicazione della produzione industriale Eurozone per ottobre. Il dato ha deluso significativamente (-1 .1% da prec -0.2% e vs attese per +0.3%), ma il fiasco era già stato anticipato da quella tedesca di lunedì e cosi non ha impattato più di tanto. Nondimeno, il dato comporta revisioni al ribasso delle stime del GDP EU per il trimestre in corso”.

Mercati Usa, la crescita condizionata dalla Fed

“Più controversa la picture macro in US dove a retail sales di novembre solide (anche alla luce delle revisioni ai mesi precedenti) hanno fatto da contraltare dei jobless claims settimanali insolitamente deboli (368.000 da prec 300.000 e vs attese per 320.000).
Ma forse sul secondo dato hanno impattato le festività US”.

>Mediolanum, venduto il 6% delle quote del gruppo

“Dal punto di vista tecnico, sull’ S&P 500 la situazione si fa interessante. Dopo aver fallito la rottura al rialzo del “box” formato nell’ultimo mese, l’indice sta testando la parte inferiore, la cui eventuale rottura aprirebbe la strada ad una correzione più profonda. Sotto il livello attuale (1775) il prossimo supporto è la media mobile a 50 gg (1760), ma la figura proietterebbe 1740. Le prossime ore dovrebbero dare indicazioni utili”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>