I Titoli di Stato è un investimento a rischio zero?

di Redazione Commenta

Le agenzie di Rating sono continuamente molto efficienti nell’abbassare i rating degli Stati Sovrani. Anche la motrice tedesca è sotto analisi.  Comperare  Bond di Stato è  quindi ancora a rischio zero?

Bce, potrebbe chiedere alle banche di aumentare la liquidità

L a conseguenza della grave crisi che ha colpito non solo l’area Euro ma l’intera collettività finanziaria, ha messo a dura prova le strutture economiche e finanziari. Le agenzie di Rating statunitensi, a più riprese hanno diminuito i loro giudizi sul debito dei Paesi sovrani, che hanno accresciuto di conseguenza il pericolo default. I Peasi che oggi hanno l’intenzione emettere debito, si trovano a dover concedere tassi più appetibili.

> Poco movimento a Piazza Affari e nelle Borse europee per effetto del Thanksgivind Day negli Usa
Paesi che fino ad alcuni mesi addietro erano quotati come emittenti ad notevole sicurezza creditizia. Dopo il soccorso della Grecia, è toccato ad altri paesi europei. A quel punto si è capito che l’investimento a rischio zero è quasi svanito. Oggi sono sempre meno i paesi che possono esibire il rating più alto, ovvero la famosa Tripla A.

L’economia che può ostentare la  autorevole tripla A viene ritenuta quasi a rischio zero. Negli ultimi due anni sono andati fuori dal club della Tripla A anche Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna. In ambito europeo gli Stati che conservano il rating AAA delle tre principali agenzie (S&P, Moody’s, Fitch) sono ancora Germania, Finlandia, Lussemburgo e Olanda. Tra i paesi non-euro il rating AAA viene mantenuto da Danimarca, Norvegia e Svezia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>