Stress test banche italiane 2011

di Stefania Russo Commenta

L'European Banking Authority (EBA) ha comunicato che saranno 90 le banche che verranno sottoposte a stress test. Tra le banche italiane...

L’European Banking Authority (EBA) ha comunicato che saranno 90 le banche che verranno sottoposte a stress test. Tra le banche italiane figurano Unicredit, Intesa Sanpaolo, Banca Monte dei Paschi di Siena, Banco Popolare e Ubi Banca, in altre parole le stesse che sono state sottoposte allo stesso test lo scorso anno.

L’Eba, in particolare, ha comunicato che gli istituti prescelti verranno sottoposti ad un test in cui viene simulata una recessione della durata di due anni. In questo contesto, dunque, le banche dovranno dimostrare di essere in grado di mantenere il Core Tier 1 al 5%, in caso contrario il test non verrà superato.


I risultati del test verranno resi noti a giugno, tuttavia le banche interessate non saranno obbligate a pubblicarne l’esito, per cui è probabile che, soprattutto in caso di esito negativo, una o più delle citate banche italiane decideranno di non comunicare il risultato. In ogni caso, gli istituti che non supereranno il test saranno chiamati ad attuare un rafforzamento della propria struttura patrimoniale al fine di essere nelle condizioni di riuscire ad affrontare eventuali situazioni economiche di crisi che potrebbero verificarsi in futuro. Il rafforzamento patrimoniale, inoltre, si profila necessario anche alla luce dei requisiti patrimoniali di Basilea 3.

Per entrambi i motivi alcune banche italiane hanno già deciso di procedere ad una ricapitalizzazione, solo pochi giorni fa è stato annunciato l’aumento di capitale di Ubi Banca, seguito dall’aumento di capitale di Intesa Sanpaolo.

Lo scorso anno su 91 banche totali solo sette non hanno superato il test. Tra le bocciate nessuna banca italiana, in particolare fallirono il test cinque banche spagnole, una banca greca e una banca tedesca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>