Bilancio Bank of America gennaio marzo 2011

di Redazione Commenta

L'utile netto di Bank of America è calato del 38%.

Bank of America, la più grande banca commerciale degli Usa in termini di depositi e la più grande compagnia del suo tipo nel mondo, ha presentato i risultati di bilancio del primo trimestre del 2011.

Nel corso del primo trimestre dell’anno, l’utile netto della banca americana è calato del 38% a 2 miliardi di dollari, pari a 0,17 dollari per azione.

Il consensus era di 0,27 dollari per azione. I ricavi del gruppo sono calati del 16% a quota 26,9 miliardi di dollari, contro previsioni degli analisti di 26,7 miliardi.

In particolare sui risultati di Bank of America hanno pesato le perdite delle sue attività nei mutui.

Bofa ha comunicato inoltre delle modifiche ai suoi vertici: Bruce Thompson, il responsabile della gestione dei rischi, prenderà la carica di direttore finanziario al posto di Chuck Noski, che diventerà vice presidente.

Arrivano perlomeno buone notizie dalla divisione Merrill Lynch, che nel primo trimestre ha mostrato una redditività in forte rialzo e ha assunto 200 banchieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>