Bilancio Damiani al 30 giugno 2012

di Redazione Commenta

Dai dati esaminati ed approvati dal Consiglio di Amministrazione è emerso che Damiani nel periodo gennaio-giugno 2012 ha ottenuto un fatturato di 31,4 milioni di euro.

Si è chiuso con ricavi in moderato calo anno su anno il primo trimestre 2012-2013 per Damiani S.p.A., società quotata in Borsa a Piazza Affari e leader nel settore della gioielleria. Dai dati esaminati ed approvati dal Consiglio di Amministrazione è emerso che Damiani nel periodo ha ottenuto un fatturato di 31,4 milioni di euro, in calo del 4,5% rispetto ai 32,8 milioni di euro di fatturato al 30 giugno del 2011.

Il dato è frutto di una contrazione dei ricavi nel canale wholesale dell’11,5% compensata solo in parte dal +12,3% anno su anno registrato dal fatturato del canale retail. A livello geografico c’è stato un calo dei ricavi in Italia dell’11,9%, mentre all’estero il fatturato di Damiani anno su anno è cresciuto del 18,3%.



BILANCIO DAMIANI PRIMO SEMESTRE 2011-2012

E così peggiora anche se lievemente il dato sull’Ebitda consolidato, che a fine trimestre si attesta negativo a -1,1 milioni di euro rispetto ai -0,8 milioni di euro al 30 giugno del 2011, così come il risultato netto consolidato a livello di Gruppo passa da -2,3 milioni a -2,8 milioni di euro.

BILANCIO TRIMESTRALE DAMIANI APRILE GIUGNO 2011

Migliora a fine trimestre invece il dato sull’indebitamento finanziario netto che passa dai 28,6 milioni di euro al 31 marzo del 2012 ai 26,5 milioni di euro alla fine del primo trimestre dell’anno fiscale 2012-2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>