Bilancio Damiani primo semestre 2011-2012

di Gianni Puglisi Commenta

Al 30 settembre del 2011 migliorano per Damiani i ricavi, ma anche l'Ebitda e l'indebitamento anno su anno.

Si sono attestati tutti in miglioramento i dati di Bilancio al 30 settembre del 2011 di Damiani S.p.A., società quotata in Borsa a Piazza Affari ed attiva nella creazione e nella distribuzione di gioielli nel nostro Paese e sui mercati esteri. Nel dettaglio, a chiusura del primo semestre del 2011-2012, proprio in data 30 settembre del 2011, Damiani ha riportato una crescita a due cifre del fatturato consolidato da vendite; nel dettaglio, il giro d’affari s’è attestato in crescita del 10,5% a 61,2 milioni di euro a tassi correnti rispetto ai 55,4 milioni di euro di fatturato al 30 settembre dello scorso anno.

Bene anche l’Ebitda consolidato che, pur attestandosi a fine settembre 2011 negativo per 3,3 milioni di euro, è migliorato di 1,5 milioni di euro anno su anno; bene anno su anno anche l’indebitamento, passato da 39,4 milioni di euro al 30 settembre del 2010 a 28,1 milioni di euro alla fine dello stesso mese del corrente anno.



BILANCIO TRIMESTRALE DAMIANI APRILE GIUGNO 2011

La crescita del fatturato nei sei mesi, in accordo con quanto messo in risalto dall’Ad della società, Guido Grassi Damiani, è frutto, tra l’altro, delle buone performance che hanno fatto registrare le boutiques monomarca a brand Damiani in Italia ed all’estero, ma anche il canale retail in linea con un andamento che si conferma da due esercizi di bilancio a questa parte.

BILANCIO DAMIANI ESERCIZIO 2009 2010

Per quel che riguarda l’evoluzione prevedibile della gestione, il Gruppo Damiani è fiducioso nel raggiungimento degli obiettivi già fissati sebbene l’attuale congiuntura a livello macroeconomico sia tale da rendere difficoltosa la previsione del trend di crescita relativamente al secondo semestre dell’esercizio 2011-2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>