Bilancio Prada 2011 con dividendo a 0,05 euro

di Alessandro Bombardieri Commenta

Miglior esercizio di sempre per Prada.

Prada ha chiuso l’esercizio 2011 con un utile netto pari a 431,9 milioni di euro, in aumento del 72,2% rispetto all’anno precedente. Il fatturato è cresciuto del 24,9% a quota 2,555 miliardi.

Come affermato da Patrizio Bertelli, ad di Prada, nel corso della conference call con gli analisti finanziari, si è trattato del migliore esercizio di sempre del gruppo.


Nel corso dell’assemblea degli azionisti sarà proposta la distribuzione di un dividendo pari a 0,05 euro per azione. Il canale retail ha fatto registrare vendite in aumento del 38% a 1,964 miliardi di euro. A fine esercizio la posizione finanziaria netta era positiva per 15,8 milioni.

DIVIDENDO PRADA 2010

Il singolo marchio Prada ha fatto segnare un aumento del 26% a 1,999 miliardi di euro, Miu Miu del 25% a 441 milioni, Church’s del 12% a 59,2 milioni mentre Car Shoe ha rallentato del 5% a causa consegne ritardate.

L’Italia ha marcato un aumento del 28%, l’Europa del 19%, il Nord America del 16%, il Far East del 33%, la Cina del 40% e il Giappone dell’1% nonostante lo tsunami che ha colpito il paese asiatico.

Il 2011 per Prada è stato anche un anno all’insegna del potenziamento della rete di negozi propri con 75 nuove aperture ed appena 6 chiusure, arrivando a quota 388 punti vendita monomarca. Il gruppo ha confermato l’obiettivo di 80 nuove aperture in due anni con grande concentrazione su Europa e Usa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>