Bilancio Tiffany novembre gennaio 2010-2011

di Alessandro Bombardieri Commenta

I ricavi del gruppo sono aumentati dell’11% a quota 1,1 miliardi di dollari.

Tiffany, la famosa azienda americana operante nel settore dei gioielli, ha pubblicato il bilancio del quarto trimestre fiscale, terminato lo scorso 31 gennaio.

I ricavi del gruppo sono aumentati dell’11% a quota 1,1 miliardi di dollari, mentre l’utile netto è cresciuto del 29% a 181,2 milioni, pari a 1,41 dollari per azione.

Le previsioni degli analisti erano in media di ricavi a quota 1,1 miliardi di dollari e utile per azione a 0,39 dollari.

Tiffany ha potuto beneficiare in particolar modo della forte domanda registrata nel periodo natalizio. Tuttavia l’azienda statunitense stima che le sue vendite caleranno in Giappone nel trimestre attuale di circa il 15%, a causa del terremoto.

Proprio per questo Tiffany ha tagliato le stime per il primo trimestre, portando l’utile da 62 centesimi per azione a 57. Il consensus era di 55 centesimi.

Per l’intero esercizio TIffany prevede un utile compreso tra 3,35 e 3,45 dollari per azione, mentre gli esperti delle banche prevedevano 3,26.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>