Decathlon punta a nuovi marchi

di Gianni Puglisi Commenta

Decathlon ha aperto il suo primo negozio nel 2003 e il successo pressochè immediato ha portato ad una rapida e progressiva crescita..

Decathlon ha aperto il suo primo negozio nel 2003 e il successo pressochè immediato ha portato ad una rapida e progressiva crescita che continua ancora oggi, quando in Italia la famosa catena di supermercati sportivi low cost conta ben 59 negozi, che arriveranno a 70 tra qualche mese.

Lo scorso anno, nonostante la situazione economica piuttosto difficile, Decathlon è riuscita a raggiungere ricavi pari a 691 milioni, in crescita del 12,2% rispetto al 2008, e un utile di 26,6 milioni, in aumento del 19%.


Oltre che alle persone Decathlon piace molto anche alle altre aziende, tra queste in cima alla lista c’è senza dubbio il gruppo Coin-Upim, il cui amministratore delegato Stefano Beraldo ha lanciato l’idea di ampliare l’offerta di Upim affiancando alla moda anche l’elettronica e gli articoli sportivi, indicando come partner ideale per lo sport proprio Decathlon, alla luce del fatto che le due aziende hanno lo stesso target di clienti.


Un’ipotesi questa che è suonata quasi come una provocazione e che ha portato gli analisti ad immaginare una collaborazione tra le due aziende, del resto si tratta di una joint venture da non escludere visto che da un lato consentirebbe a Coin-Upim di ampliare la propria gamma di prodotti e dall’altro permetterebbe a Decathlon di sfruttare la presenza strategica di Coin-Upim nei centri cittadini.

Nel frattempo, tuttavia, Decathlon cerca di espandersi anche in altri modi, tra questi figura la creazione di nuovi brand. A breve, infatti, verranno aperti 3-4 negozi Koodza, una sorta di Decathlon ma in cui i prezzi sono ancora più concorrenziali, nonchè l’apertura di villaggi Oxilane, spazi polifunzionali in cui la commercializzazione di prodotti è integrata alla fornitura di altri tipi di servizi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>