Mediaset, ufficiale la cessione delle quote Telefonica

di Carlo Valuta Commenta

 Da un comunicato obbligatorio alla Consob spagnola, la CNMV, si apprende che il gruppo Telefonica, tramite una controllata (la Telefónica de Contenidos) ha formalizzato un acquisto di titoli pari al 22% del capitale azionario di Distribuidora de Televisión Digital, SA (DTS) , la maggiore pay tv spagnola nota con il marchio di Canal+ (in passato Digital+), controllato dall’italiana Mediaset.

L’acquisizione prevede il versamento alla società italiana di una somma di 295 milioni di euro al quale si aggiungono 30 milioni di euro per la rinuncia al diritto di prelazione sulle quote del 56% della stessa Distribuidora de Televisión Digital messe in vendita da Promotora de Informaciones (Prisa) spiega Fta On line. E’ inoltre previsto che Mediaset riceva altri 10 milioni di euro nel caso in cui Telefonica riesca ad acquisire il 56% di DTS/Canal+ dalla stessa Prisa e, in questo caso, sono previsti anche ulteriori versamenti fino a 30 milioni di euro collegati alle performance commerciali della pay-TV di Telefonica in Spagna durante i 4 anni successivi alla chiusura dell’acquisizione delle quote di DTS oggi in mano a Prisa.  

Mediaset corre in Borsa nel giorno del voto sulla decadenza di Berlusconi

Mediaset ha inoltre comunicato che le manifestazioni di interesse da parte di player esteri per la pay TV italiana Premium si sono concretizzate con la chiusura del primo accordo: Telefonica acquisirà l’11,11% delle attività di Premium con un investimento di 100 milioni di euro che riflette un equity value di 900 milioni di euro della società di nuova costituzione nella quale le attività pay di Mediaset verranno conferite. Questa partnership segna un’importante alleanza tra Mediaset e Telefonica per prossime collaborazioni nelle rispettive attività pay in termini di tecnologia, know how e contenuti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>