Roche taglia 4.800 posti di lavoro

di Stefania Russo Commenta

I risultati deludenti realizzati negli ultimi mesi hanno spinto Roche ad attuare un taglio dei costi che andrà a colpire soprattutto la forza lavoro..

I risultati deludenti realizzati negli ultimi mesi hanno spinto Roche ad attuare un taglio dei costi che andrà a colpire soprattutto la forza lavoro al momento impegnata alle dipendenze della casa farmaceutica.

Tramite un comunicato, infatti, il gruppo farmaceutico ha fatto sapere che nel corso dei prossimi due anni taglierà 4.800 posti di lavoro, di cui 770 solo in Svizzera. Altri 800 lavoratori, inoltre, saranno trasferiti ad altra sede e ulteriori 700 saranno scorporati dall’azienda.


Attraverso questo taglio occupazionale, in particolare, Roche conta di riuscire a generare risparmi annui di 2,4 miliardi di franchi. Il presidente Severin Schwan ha definito questa misura assolutamente necessaria e ha assicurato che l’azienda farà il possibile per riuscire a trovare soluzioni “socialmente responsabili“.

La riduzione della forza lavoro rientra nel piano di ristrutturazione già annunciato dall’azienda lo scorso settembre e riguarderà soprattutto la divisione Pharma e la sua rete di vendita e distribuzione. Le misure avranno un costo di 2,7 miliardi e dovrebbero consentire a Roche di risparmiare 2,4 miliardi di franchi svizzeri a partire dal 2012.

La notizia del taglio dei posti di lavoro, tuttavia, non ha avuto ripercussioni negative sull’andamento del titolo in Borsa, probabilmente perchè già annunciata nel corso dei mesi scorsi e quindi attesa dal mercato. Alla Borsa di Zurigo il titolo Roche al momento segna un incremento del 2,25% a 145,7 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>