Samsung, le strategie per uscire dalla crisi

di Carlo Valuta Commenta

Nel periodo che va da aprile a giugno del 2014 le vendite di smartphone sono scese del 3,9% in confronto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Samsung cerca rimedi per uscire dalla crisi, dopo aver annunciato un sostanzioso piano di riacquisto di azioni proprie. A seguito dello schermo flessibile e dello schermo curvo, il gigante coreano pensa allo schermo pieghevole.

L’indiscrezione è stata confermata da Lee Chang-Hoon, presidente del comparto business, a seguito di una chiacchierata con una rivista. Entro la fine del 2015, intanto, la casa metterà sugli scaffali i prossimi smartphone. Tuttavia, la compagnia dovrà mettere più ordine all’interno del settore dei device mobili, visto che gli ultimi mesi sono stati piuttosto difficoltoso.

A riguardo, i dati relativi alle vendite sono abbastanza chiari. Il telefono top di gamma, Galaxy S5, ha presentato risulati molto deludenti in confronto alle aspettative. I costruttori cinesi, intanto, iniziano a produrre dispositivi competitivi a prezzi modici. Questa insidia non è valida solo per Samsung bensì per tutto il panorama del mobile.

Gli ultimi trimestri hanno fatto registrare di conseguenza risultati in calo e una previsione altrettanto cauta relativamente ai dati del prossimo periodo. Ciò non toglie che i coreani stiano ancora dominando in maniera salda il loro comparto di riferimento. Tuttavia nel periodo che va da aprile a giugno del 2014 le vendite di smartphone sono scese del 3,9% in confronto allo stesso periodo dell’anno precedente. E dell’8,2% nel trimestre terminato a settembre. Al fine di sovvertire la tendenza l’azienda sta prendendo una serie di contromisure.

Sul fronte dei gadget di fascia media e bassa, la multinazionale ha deciso di voler diminuire del 30% il numero di nuovi modelli lanciati sul mercato nel 2015, nel tentativo di diminuire così i costi di produzione e inventario e di semplificare il processo di ideazione e creazione. Samsung incrementerà anche il numero di componenti hardware condivisi dai vari prodotti di queste due categorie per sviluppare in maniera più efficiente le economie di scala.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>