Trimestrale Ansaldo luglio – settembre 2009

di Alessandro Bombardieri Commenta

L'utile netto consolidato è in crescita dell'11,2% a 55,6 milioni...

Ansaldo ha reso noti i conti trimestrali e quindi possiamo fare un bilancio dei primi nove mesi della controllata di Finmeccanica: l’utile netto consolidato è in crescita dell’11,2% a 55,6 milioni, il valore della produzione aumenta del 6,7% a 827,7 milioni, l’ebit cresce del 7,8% a 85,6 milioni con un Ros in aumento al 10,3% dal 10,2% di settembre 2008.

Sono aumentati anche gli ordini per Ansaldo dell’88,6% a 1,52 miliardi, con un portafoglio che si incrementa del 27,9% a 3,82 miliardi, confermando così le previsioni dei maggiori analisti i quali avevano previsto un grande aumento del portafoglio ordini (Equita 3,8 miliardi, Banca Akros 3,7 miliardi).

E’ pari a 245,7 milioni la posizione finanziaria netta. Nel trimestre luglio-settembre l’utile netto consolidato è sceso del 3,7% a 18,2 milioni, i ricavi sono cresciuti del 2,7% a 280,4 milioni, l’ebit è aumentato in maniera lieve cioè +0,7% a 28,8 milioni, gli ordini sono aumentati del 118,4%.

Come ha confermato l’amministratore delegato Sergio De Luca l’obiettivo principale di Ansaldo rimane quello di mettere a segno acquisizioni di società di piccole-medie dimensioni, anche se lo stesso De Luca ha dichiarato che ad ora non ci sono reali possibilità in tal senso.

Il titolo Ansaldo ieri ha concluso la giornata in borda guadagnando il 5,13% a quota 13,52 euro per azione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>