Trimestrale Apple aprile giugno 2010

di Redazione 3

Apple ha visto crescere in questo terzo trimestre fiscale i ricavi del 61% a quota 15,7 miliardi di dollari.

Apple ha pubblicato una trimestrale coi fiocchi, andando ben oltre le più rosee aspettative del mercato.

La casa di Cupertino ha visto crescere in questo terzo trimestre fiscale i ricavi del 61% a quota 15,7 miliardi di dollari e l’utile netto del 78% a quota 3,25 miliardi di dollari, vale a dire un aumento di 3,51 dollari per azione.

Le previsioni degli analisti parlavano di ricavi per 14,8 miliardi e utile per azione di 3,11 dollari.

A spingere Apple sono state le vendite soprattutto di iPhone e di iPad, sul mercato solamente da poco più di tre mesi.

Il telefono della mela nel Q2 2010 ha visto aumentare le proprie vendite del 62% a quota 8,4 milioni di unità, mentre le vendite dell’iPad hanno raggiunto 3,27 milioni di unità.

Le vendite di computer Mac sono cresciute del 33% a 3,47 milioni di unità, mentre solo quelle dell’iPod sono calate, dell’8% a 9,41 milioni di unità.

Apple, che è sempre molto cauta con le previsioni, questa volta ha però fornito un outlook più positivo del solito, con ricavi previsti per il trimestre in corso di 18 miliardi di dollari e utile per azione di 3,44 dollari.

Il titolo Apple in borsa guadagna il 2,57% a quota 251,89 dollari per azione.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>