Trimestrale Apple aprile giugno 2011

di Stefania Russo Commenta

Il colosso di Cupertino ha realizzato un fatturato di 28,57 miliardi di dollari, ossia in crescita dell'82% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Ancora meglio è andata per gli utili...

Sono stati pubblicati ieri in serata gli attesissimi risultati realizzati da Apple nel corso del terzo trimestre fiscale e che, coerentemente con quelle che erano le aspettative, hanno superato di gran lunga le previsioni degli analisti.

Nel corso del periodo in esame, infatti, il colosso di Cupertino ha realizzato un fatturato di 28,57 miliardi di dollari, ossia in crescita dell’82% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Ancora meglio è andata per gli utili, che rispetto al terzo trimestre del precedente esercizio hanno registrato un incremento del 125% a 7,79 dollari per azione, contro i 5,86 dollari per azione previsti dagli analisti.


La realizzazione di questi risultati clamorosi è stata possibile soprattutto grazie al buon andamento delle vendite relative a tutti i dispositivi a marchio Apple. Nel periodo considerato, in particolare, Apple ha venduto 20,34 milioni di iPhone (+142%), 9,25 milioni di iPad (+183%) e 3,95 milioni di computer Mac (+14%). Al contrario, invece, è stata registrata una flessione nelle vendite di iPod, calate del 20% a 7,54 milioni.

[LEGGI] VALORE AZIONI APPLE 2011

I dati realizzati nell’ultimo trimestre sono stati commentati positivamente da Peter Oppenheimer, cfo di Apple noto per essere sempre stato molto prudente in merito alla formulazione delle previsioni relative all’andamento delle vendite e dei profitti. Oppenheimer ha fatto sapere che il gruppo prevede di riuscire a realizzare nel corso del quarto trimestre fiscale un fatturato di 25 miliardi di dollari e utili per azione di circa 5,5 dollari.

Quel che è certo, secondo gli esperti, è che l’andamento delle vendite dei prodotti e gli incassi che ne derivano nel corso dei prossimi mesi dovrebbero essere sostenuti oltre che dai già noti prodotti Apple anche dal lancio sul mercato della nuova versione del sistema operativo per i computer Mac, Os X Lion, e dal lancio del nuovo modello di iPhone subito dopo l’estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>