Trimestrale Bayer gennaio marzo 2010

di Stefania Russo Commenta

Bayer ha iniziato bene il 2010, nel primo trimestre dell'anno l'azienda tedesca ha infatti registrato ricavi in crescita del 5,3% a 8,32 miliardi..

Bayer ha iniziato bene il 2010, nel primo trimestre dell’anno l’azienda tedesca ha infatti registrato ricavi in crescita del 5,3% a 8,32 miliardi di euro mentre l’Ebidta è aumentato del 13,2% a 1,92 miliardi di euro. Gli analisti avevano invece previsto ricavi di 8,31 miliardi e un Ebidta di 1,94 miliardi.

L’utile netto si è attestato a 693 milioni, in netta crescita rispetto ai 425 milioni del primo trimestre 2009. La buona performance realizzata da Bayer è riconducibile soprattutto ad una forte ripresa delle attività nel settore chimico, basti pensare che i ricavi della divisione MaterialScience sono cresciuti nel primo trimestre del 36% a 2,22 miliardi di euro.


Werner Wenning, CEO di Bayer, ha commentato i risultati trimestrali evidenziando come l’azienda si stia riprendendo in modo decisamente più veloce del previsto, l’attività del colosso tedesco sta inoltre traendo beneficio dai tassi di cambio piuttosto favorevoli.

L’andamento positivo delle attività e la netta ripresa ha quindi portato la società ad essere piuttosto ottimista per i mesi futuri, Bayer ha infatti rivisto le sue previsioni affermando di attendersi per il corrente esercizio l’Eps core in crescita di oltre il 15% e un aumento del suo Ebidta adjusted superiore ai 7 miliardi di euro, contro i circa 7 miliardi di euro della precedente previsione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>