Trimestrale Verizon aprile giugno 2010

di Redazione 1

Verizon, ha presentato i conti relativi al secondo trimestre del 2010...

Verizon Communications, solitamente conosciuta solo come Verizon, ha presentato i conti relativi al secondo trimestre del 2010, chiuso con un passivo di 198 milioni di dollari, equivalenti a 7 centesimi per azione.

L’operatore telefonico americano ha pagato caro i pesanti costi per la riduzione della forza lavoro, infatti se si escludono le voci straordinarie, Verizon avrebbe chiuso il Q2 2010 con un utile per azione di 58 centesimi di dollari.

Comunque, i ricavi del gruppo TLC nel secondo trimestre dell’anno sono calati a quota 26,8 miliardi di dollari, dello 0,3%, mentre le previsioni degli analisti erano di ricavi a 27,1 miliardi ed utile per azione di 56 centesimi.

Tuttavia, Verizon ha fatto registrare un buon risultato nella divisione wireless, anche grazie all’aumento della diffusione di smartphone con sistema operativo Android.

Anche gli abbonati all’azienda sono aumentati, di 665.000 unità, battendo le attese degli esperti di 570.000 nuovi abbonati.

Il titolo Verizon si è mosso bene dopo la diffusione della trimestrale, infatti l’ultima seduta è stata chiusa in rialzo del 3,78% a quota 28,02 dollari per azione.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>