Utile 2011 Benetton tutto destinato a riserva

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Nella stessa riunione l’Assemblea degli Azionisti di Benetton Group S.p.A. ha anche approvato il Bilancio d’esercizio al 31 dicembre del 2011.

In linea con le indicazioni del Consiglio di Amministrazione, quest’anno gli azionisti di Benetton Group, società quotata in Borsa a Piazza Affari, non riceveranno dividendi a valere sull’esercizio 2011. L’Assemblea degli Azionisti nella giornata di ieri ha infatti approvato la destinazione integrale dell’utile 2011 a riserva, ragion per cui non ci sarà alcun stacco di cedole nelle prossime settimane a favore degli azionisti.

Nella stessa riunione l’Assemblea degli Azionisti di Benetton Group S.p.A. ha anche approvato il Bilancio d’esercizio al 31 dicembre del 2011. Dopodiché, al termine dell’Assemblea, si è riunito il Consiglio di Amministrazione che, all’unanimità, ha nominato Alessandro Benetton Presidente, mentre Luciano Benetton resta nel CdA in qualità di consigliere non esecutivo.



OPA BENETTON LANCIATA DA EDIZIONE PER DELISTING

Dal Bilancio 2011 approvato dall’Assemblea è emerso che il Gruppo Benetton S.p.A. ha chiuso l’anno fiscale con un fatturato consolidato sostanzialmente stabile, dai 2,05 miliardi di euro al 31 dicembre del 2010 ai 2,03 miliardi di euro al 31 dicembre del 2011.

IPOTESI DELISTING TITOLO BENETTON

L’utile netto, tutto destinato a riserva come sopra detto, è stato di 73 milioni di euro a fronte di investimenti netti che, sopra i 100 milioni di euro, il Gruppo ha destinato in prevalenza allo sviluppo della rete di vendita. Al 31 dicembre del 2011, inoltre, la posizione finanziaria netta si è attestata a 548 milioni rispetto ai 486 milioni di euro al 31 dicembre del 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>