Utili al rialzo per Vodafone

di Carlo Valuta Commenta

Intanto, il titolo cresce vertiginosamente in Borsa toccando quota +9,4% sul listino londinese.

Ottime notizie per Vodafone. La compagnia ha rivisto al rialzo l’outlook relativo agli utili core dopo aver fatto segnare una buona progressione nei guadagni trimestrali in virtù della crescita della domanda di servizi sul mobile su tutti i contenitori del ‘Vecchio Continente’.

Nello specifico, Vodafone ha fatto registrare ricavi per i servizi strutturati nel secondo trimestre, senza comprendere le vendite di apparecchi e le fluttuazioni valutarie,  in diminuzione dell’1,5%, rispetto al quasi -4% o -5% degli ultimi sei trimestri e migliore delle previsioni di una caduta del 2,8%.

Quello che l’operatore di telefonia mobile numero due al mondo si attende ora utili core 2014 oscillanti tra 11,6 e 11,9 miliardi di sterline (tra i 14,8 e 15,2 miliardi di euro circa), in confronto alla precedente previsione di 11,4-11,9 miliardi di sterline. L’Amministratore delegato Vittorio Colao ha dichiarato:

Abbiamo fatto progressi incoraggianti durante il trimestre. Ci sono prove crescenti di una stabilizzazione in diversi nostri mercati europei, grazie al miglioramento dell’azione commerciale e a una domanda molto forte per i dati. Dopo aver venduto le proprie attività negli Usa, Vodafone sta ora investendo parte del ricavato nelle nuove e più veloci reti 4G per soddisfare la richiesta crescente di dati da parte della clientela.

Tuttavia questo progetto non è facile da realizzare per via dell’elevata concorrenza. Inoltre, la domanda per gli operatori è ancora piuttosto debole e alcuni Paesi europei versano in condizioni di difficoltà. Stando ai risultati di oggi tuttavia, è chiaro che alcune delle pressioni nei principali mercati europei di Vodafone si sono attenuate. Mentre in Germania, Italia, Gran Bretagna e Spagna le entrate per i servizi restano negative, c’è comunque in queste aree un netto miglioramento in confronto al trimestre precedente.

Intanto, il titolo cresce vertiginosamente in Borsa toccando quota +9,4% sul listino londinese.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>