Lotttomatica 200 mln ricavi in più grazie all’accordo Gtech-Camelot

di ND82 Commenta

Partenza positiva in borsa per Lottomatica in questo inizio settimana, caratterizzato da un andamento leggermente negativo per Piazza Affari. Il leader del settore giochi e scommesse mostra un rialzo dello 0,92% a 17,58 euro

Partenza positiva in borsa per Lottomatica in questo inizio settimana, caratterizzato da un andamento leggermente negativo per Piazza Affari. Il leader del settore giochi e scommesse mostra un rialzo dello 0,92% a 17,58 euro (massimo intraday 17,65 euro). A dare slancio al titolo in borsa è la notizia relativa alla controllata americana Gtech, che ha esteso di quattro anni l’accordo con la britannica Camelot alla quale Lottomatica continuerà a fornire tecnologie, servizi e nuovi prodotti per la lotteria nazionale della Gran Bretagna.

Grazie all’estensione del contratto con Camelot, Gtech prevede un aumento di oltre 200 milioni di euro di ricavi a partire dal primo trimestre del 2019. Gtech fornirà a Camelot 8.000 terminali Altura, che serviranno per estendere la rete di vendita portando a oltre 36.700 il numero totale di apparecchi destinati all’offerta online delle lotterie presenti su tutto il territorio nazionale.

OBBLIGAZIONI LOTTOMATICA MARZO 2020 COLLOCATE CON SUCCESSO

Gtech continuerà anche a fornire la tecnologia Enterprise Series e altri servizi come lo sviluppo dei software, assistenza, manutenzione, pronto intervento. Jaymin B. Patel, numero uno di Gtech, ha espresso tutta la sua soddisfazione per l’accordo affermando che la società è felice di continuare a sostenere Camelot anche nei prossimi anni, anche in virtù del fatto che la società britannica riesce a destinare miliardi e miliardi di sterline in iniziative socialmente utili.

LOTTOMATICA, RISULTATI TERZO TRIMESTRE 2012

Dal 1994 La UK National Lottery ha destinato più di 29 miliardi di sterline in progetti di utilità sociale nel Regno Unito. La notizia sta favorendo in borsa l’andamento del titolo Lottomatica, che da inizio 2012 guadagna il 58,6% alla borsa di Milano rientrando tra i best perfomer di Piazza Affari tra le blue chip del paniere FTSE MIB.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>