Quotazione A2A in rialzo per previsioni dividendo 2011

di Stefania Russo Commenta

A Piazza Affari la quotazione A2A registra un rialzo dell0 0,97% dopo aver toccato il massimo intraday dell'1,14%. A spingere al rialzo..

A Piazza Affari la quotazione A2A registra un rialzo dell0 0,97%. A spingere al rialzo il titolo della società lombarda sono le previsioni relative al dividendo 2011 e che verrà reso noto al termine della riunione del Consiglio di gestione e del Consiglio di sorveglianza, nel corso della quale verranno approvati risultati realizzati durante lo scorso anno e sarà affrontata la questione della presidenza di Edison.

Gli analisti, in particolare, prevedono che A2A distribuirà in relazione all’esercizio 2010 una cedola pari a 0,097 euro, ossia superiore rispetto ai 0,07 euro del 2009.


Secondo gli analisti, in particolare, la maggiore remunerazione a favore degli analisti sarà legata in larga parte dalla plusvalenza derivante dalla cessione del 5% detenuto in Alpiq.

Se le previsioni dovessero rivelarsi fondate, dunque, A2A distribuirà ai suoi azionisti un dividendo superiore alle attese e con uno yield dell’8,6% ai prezzi correnti, circostanza che fornirebbe un valido supporto alla quotazione nel corso delle prossime settimane.

Per quanto riguarda i prossimi anni, invece, gli analisti di Intermonte sostengono che difficilmente gli azionisti di A2A riceveranno una cedola di tale entità, soprattutto perchè sui conti della società influiranno negativamente le svalutazione su Edison. Per questo motivo, dunque, si ritiene che la società, per quanto riguarda i dividendi, riuscirà a proseguire su questo trend solo a seguito di un’uscita da Edison e di un’evidente riduzione dell’indebitamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>