Saipem conquista nuove commesse in Arabia Saudita

di Gianni Puglisi Commenta

Nel dettaglio, in Arabia Saudita Saipem ha siglato la commessa con Saudi Aramco, partner strategico, per il noleggio di impianti a terra adibiti alle attività di perforazione.

Nel settore delle perforazioni terra la società quotata in Borsa a Piazza Affari Saipem S.p.A. ha annunciato d’aver acquisito nuove commesse, in Arabia Saudita, ma anche in Kazakhstan ed in Sud America, per un controvalore complessivo pari a 500 milioni di dollari.

Nel dettaglio, in Arabia Saudita Saipem S.p.A. ha siglato la commessa con Saudi Aramco, partner strategico, per il noleggio di impianti a terra adibiti alle attività di perforazione. Gli impianti sono in parte esistenti, in parte da trasferire e da costruire appositamente in accordo con un comunicato ufficiale emesso in data odierna da Saipem S.p.A..



GIUDIZIO ANALISTI TITOLO SAIPEM

In Kazakhstan ed in Sud America, inoltre, Saipem S.p.A. si è aggiudicata contratti di utilizzo per altri complessivi tre impianti con inizio entro la fine del corrente anno. Due sono i contratti di utilizzo di impianti perforazione terra in Sud America per un periodo pari rispettivamente ad uno e due anni, mentre in Kazakhstan la durata del contratto è pari ad otto mesi.

TITOLO SAIPEM E’ L’UNICO ITALIANO PREFERITO DA CITIGROUP PER IL 2012

Le commesse annunciate oggi da Saipem seguono quelle comunicate ieri, per un controvalore pari a complessivi 800 milioni di dollari, in Messico ed in Australia. In particolare, la commessa in Messico è stata siglata con la società Transportadora de Gas Natural de Norte-Noroeste per i lavori di ingegneria, di approvvigionamento e di costruzione di un gasdotto che collega Encino a Topolobampo. In Australia invece Saipem ha negoziato le condizioni su una commessa E&C Onshore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>